medicinealternative

Medicina alternativa


Crediamo nei protocolli che abbiano una riconosciuta validità scientifica, non suggeriremo tecniche o rimedi propri della medicina non convenzionale.

Con il termine medicina alternativa si fa riferimento a un variegato e non omogeneo sistema di pratiche per le quali non esiste prova dell’efficacia o che se sono state sottoposte a verifica sperimentale ne è stata ravvisata la inefficacia (o, per talune di esse, anche la pericolosità)

 

Per tali motivi non vengono ricomprese nell’alveo della medicina scientifica.

Noi D4 vogliamo garantire al paziente che si rivolge ad un Odontoiatra D4, che ogni terapia da lui effettuata ed ogni farmaco prescritto abbia superato le prove di efficacia, anche ai sensi dell’art 13 del codice deontologico (http://www.privacy.it/codeome.html#art13 ).

La definizione di “Medicina Alternativa” riportata e tratta da Wikipedia significa essenzialmente questo: Tutte le pratiche c he non dimostrano la loro efficacia, le definiamo “alternative”.

Siamo concordi che a volte la medicina ha abusato di farmaci al punto di far dubitare della loro necessità. Nelle linee guida che noi condividiamo l’ uso di farmaci sarà limitato,ma quando servissero, saranno farmaci efficaci.

In nome del rispetto della individualità del paziente e della libertà di cura, il dentista D4 accoglierà senza nessun pregiudizio qualsiasi terapia che il paziente riterrà valida sulla sua persona.

Anche l’ eventuale volontà di non assumere alcun farmaco, salvo determinati casi, sarà rispettata.
Generalmente i farmaci utilizzati in odontoiatria sono molto semplici e di uso comune: antibiotici di base negli ascessi e nelle altre situazioni di certa infezione batterica, antidolorifici solo nei primissimi giorni dopo gli interventi chirurgici.

Approfondimenti utili sull’ argomento “medicine alternative” li potete trovare in http://www.treccani.it/enciclopedia/medicine-complementari-e-alternative/

http://it.wikipedia.org/wiki/Medicina_alternativa

Sull’Omeopatia:
http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=101944
http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=275155